Categorie
Articoli

Come piegare i vestiti secondo il metodo Konmari

Le indicazioni di Marie Kondo su come piegare magliette, vestiti e ogni altro capo per riporli in armadio e nei cassetti in modo ordinato.

Non esiste altro posto al mondo che abbia una cultura del piegare i vestiti più raffinata di quella giapponese: sono convinta che i geni del “piegare i vestiti” siano insiti nel DNA di questo popolo.

Nel piegare abiti e magliette secondo il metodo Konmari, l’obiettivo è arrivare ad ottenere un rettangolo da posizionare in verticale all’interno di cassetti o scatole, per da poter visualizzare a colpo d’occhio ciascun capo, proprio come faresti con i libri dal dorso.

Piegare vestiti Konmari

Puoi ottenere il rettangolo semplicemente piegando diverse volte nel modo giusto, a seconda del tipo di capo. Nel primo libro Il magico potere del riordino la spiegazione non solo testuale e aveva lasciato qualche dubbio, ma ora nel secondo libro 96 lezioni di felicità potrai trovare le illustrazioni dettagliate su come piegare ogni tipo di capo:
Forse stai pensando che in questo modo i vestiti di spiegazzeranno di più. Dipende dal tessuto ovviamente, ma in generale è vero il contrario, se farai attenzione a non esercitare troppa pressione sulle piegature.

Secondo Marie Kondo dobbiamo trovare l’approccio adatto a ciascun indumento, il suo “punto magico”, e questo si scopre solo provando e sperimentando varie piegature, perché cambia a seconda del tessuto e delle dimensioni.
In realtà non c’è niente di magico, ma andando a buon senso e con qualche prova, in effetti si riesce a individuare il modo migliore per piegare ogni capo, quindi vale la pena fare qualche tentativo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *